新闻

Napoli, 30 marzo 2009 - Il ministero del Lavoro ha firmato la distribuzione provinciale delle 150mila quote del decreto flussi 2008, che saranno assegnate alle domande d’assunzione che non sono riuscite  ad aggiudicarsi una quota del decreto 2007. Senza dubbio, questa è buona notizia per mezzo milione di famiglie e imprese ancora in attesa di risposta. Anche se ciascuno Sportello unico  potrà assegnare le "nuove" quote scorrendo le graduatorie solo quando avrà esaurito quelle del 2007         
Alla Regione Campania sono state assegnate 10.300 quote, di cui per la Provincia di Avellino:111, la Provincia di Benevento:25, la Provincia di Caserta:1.424, la Provincia di Napoli: 7.531 e la Provincia di Salerno:1.249.
Dalla distribuzione risulta che 44.600 ingressi sono destinati, indipendentemente dal settore lavorativo, a cittadini di paesi terzi che hanno accordi con l’Italia, 105.400 ingressi andranno invece a cittadini di altre nazionalità impiegati nel settore domestico (colf e badanti). La distribuzione tra le provincie è stata fatta in base al numero di domande ricevute da ogni sportello unico per l’immigrazione.

In ogni provincia, l’assegnazione delle quote 2008 inizierà solo quando sarà finita quella delle quote 2007. Ci sono mezzo milione tra famiglie e imprese  che aspettano ancora una risposta per i flussi d’ingresso degli anni passati: oltre 700mila hanno partecipato ai clic day, ma all’inizio di marzo le autorizzazioni rilasciate erano appena 130mila, 70mila erano i bocciati, tutti gli altri non sapevano che fine aveva fatto la loro domanda.

Scarica:

circo23mar2009.pdf
附件