Servizi per gli immigrati
Il governo, con il decreto legislativo 160/2008, ha obbligato gli ultra sessantacinquenni chiamati qui dai figli a stipulare un’assicurazione sulla salute oppure  a iscriversi al Ssn pagando un contributo definito da un decreto dei ministeri del Welfare e dell’economia.
Con una nota, il ministero ha chiarito che ”le nuove disposizioni sono da riferire alle istanze di ricongiungimento presentate dopo il 5 novembre 2008 (quando è entrato in vigore il decreto).
Pertanto, gli stranieri in possesso del nulla osta o del visto di ingresso rilasciato dopo tale data, non sono iscrivibili a titolo obbligatorio al Servizio Sanitario Nazionale”.
Allegati