NEWS

Chi è il lavoratore autonomo

Sei un lavoratore autonomo se svolgi un'attività industriale, professionale, artigianale o commerciale, inclusa la costituzione di società di capitali o di persone, oppure se assumi cariche societarie.

Permesso di soggiorno per lavoratori autonomi comunitari

Se sei un cittadino comunitario puoi svolgere la tua attività di lavoratore autonomo in Italia senza particolari restrizioni, dovrai seguire le istruzioni che regolano le attività lavorative autonome dei cittadini italiani.

Se devi restare in Italia per più di tre mesi, dovrai chiedere l'iscrizione al Comune in cui risiedi, consegnando la documentazione riguardante la tua attività lavorativa.

Permesso di soggiorno per lavoratori autonomi extracomunitari

Se il tuo paese non appartiene alla Comunità Europea, sei un cittadino extracomunitario e per ottenere un permesso di soggiorno da lavoratore autonomo per restare in Italia oltre i 90 giorni, dovrai prima di tutto richiedere un “Visto per lavoratori autonomi” presso l’ambasciata o il consolato italiano del tuo paese d'origine. Il visto deve essere rilasciato o negato entro 120 giorni dalla data di presentazione della domanda e deve essere utilizzato entro 180 giorni da rilascio.

Per ottenere il permesso di soggiorno da lavoratore autonomo dovrai presentare entro 8 giorni dal tuo arrivo in Italia, la seguente documentazione:

  • Domanda compilata e sottoscritta dall'interessato
  • Fotocopia di tutto il passaporto o documento equivalente

  • Risorse adeguate per l’esercizio dell’attività che si intende intraprendere in Italia

  • Possesso dell’eventuale iscrizione in albi e registri

  • attestazione dell’autorità competente che non ci sono motivi validi per non concedere il Rilascio di autorizzazioni o licenze per l' attività

  • dimostrare di avere un alloggio in cui stare

  • Possesso di un reddito annuo superiore al livello minimo previsto dalla legge per l’esenzione alla spesa sanitaria. In sostituzione del reddito, anche di una garanzia da parte di enti o cittadini italiani o stranieri regolarmente soggiornanti in Italia.

Cosa fare per richiedere il permesso di soggiorno alle Poste

Negli uffici delle poste italiane troverai un Kit gratuito di colore giallo che contiene una parte dei documenti utili per richiedere il permesso di soggiorno.

Compila il kit seguendo attentamente le istruzioni. Oltre alla domanda compilata, devi presentare i seguenti documenti:

  • Documento d'identità valido (per farti identificare dagli operatori postali)
  • Fotocopia in formato A4 del documento d'identità

  • Fotocopia in formato A4 di tutta l'eventuale ulteriore documentazione d'identità necessaria

Dopo aver compilato i moduli vai allo Sportello Amico nell'ufficio postale e consegna tutti i documenti in busta aperta. 

Se stai chiedendo il rinnovo, devi consegnare anche una copia del permesso di soggiorno scaduto e devi sempre esibire il passaporto.

L'operatore dell'Ufficio Postale ti rilascia una ricevuta che, allegata al permesso scaduto, sostituisce e ha il valore dell'attuale cedolino.

Quanto costa il permesso di soggiorno

Se provieni da un paese extracomunitario e richiedi un permesso di soggiorno superiore a 90 giorni dovrai versare, tramite bollettino di conto corrente postale che trovi allo Sportello Amico dell'Ufficio Postale, la cifra di € 27,50. A questi dovrai aggiungere una marca da bollo, da comprare in tabaccheria prima di andare alla Posta, del valore di € 14,62 euro. Dovrai poi versare € 30 all'operatore dell'ufficio Postale quando consegni la domanda. La spesa totale per richiedere il permesso di soggiorno superiore ai 90 giorni se provieni da un Paese che non appartiene alla Comunità europea è, quindi, di 72.12.

Consegna del permesso di soggiorno

L'Ufficio Immigrazione ti invierà una lettera raccomandata in cui sarà fissato l'appuntamento per gli ultimi rilievi e la consegna del permesso di soggiorno elettronico

Quali sono i patronati ai quali rivolgersi

Per richiedere il permesso di soggiorno puoi scegliere il patronato più vicino alla tua zona dall'elenco seguente. Qui troverai gli addetti allo sportello che daranno tutte le informazioni utili riguardo ai documenti e alle cose da fare per presentare correttamente la richiesta. L'elenco di alcuni patronati è scaricabile in fondo alla pagina.

Fonti: Ministero dell'Interno - Polizia di Stato

Allegati